Made in Italy

L'Artigianato Pugliese

Con il fenomeno della globalizzazione, si è stimolata l’integrazione economica, sociale e culturale tra le diverse aree del mondo.

Gli effetti della crisi che coinvolge gran parte dell'Europa, e non per ultimo l'Italia, si fa sentire attraverso, indebitamenti, fallimenti, licenziamenti.

Il Giornalista Mario Monsellato, ha tracciato un espressivo servizio sulla crisi nel campo artigianale dei divani in una Regione meridionale, dove migliaia sono stati i licenziamenti e cassa integrazione, ma nella pagina ci piace incoraggiare facendo conoscere anche altre realtà, perché c’è ancora speranza e per davvero ancora si può fare tanto.

Fenomeno di unificazione dei mercati a livello mondiale, hanno spinto verso modelli di consumo e di produzione più uniformi e convergenti ma, fortunatamente, non ha consentito la scomparsa delle differenze tra i gusti dei consumatori a livello nazionale o regionale, nell’apprezzare la produzione, distribuzione e marketing, di prodotti che hanno contrassegnato le caratteristiche somatiche artigianali delle provenienze, specie nei beni di consumo standardizzati, e di praticare politiche di competitività dei prezzi per penetrare in tutti i mercati

L’impresa che opera in un mercato globale, pertanto, ha il pesante compito di vendere lo stesso bene in tutto il mondo, cercando di adottare strategie uniformi, a differenza dell’impresa multinazionale, il cui obiettivo è invece quello di assecondare la varietà delle condizioni presenti nei paesi in cui opera.L’azienda di un Paese come l’Italia, deve assumersi così il pesante onere di mantenere vivo, in un momento di grave crisi, i valori dei propri prodotti, e l’impegno per tale impresa può consistere solo nel mantenimento delle proprie tradizioni artigianali, meglio se supportate da un assist del designitaliano.

Tra le aziende artigianali italiane, va riconosciuto nella lavorazione del legno e dei tessuti, le eccezionali capacità dei Maestri Artigiani italiani del mobile in stile, classico e contemporaneo, rappresentando l’eccellenza per l’alta qualità delle lavorazioni, delle finiture, per la creatività, e per la selezione dei materiali impiegati.


Le collezioni sia tipicamente classiche, che contemporanei, in legno e tessuti pregiati con i quali le aziende italiane si sono fatte conoscere sul mercato internazionale dell’arredamento, costituiscono un vanto per la bandiera italiana e ne rappresenta indubbiamente un importante riferimento per le più alte classi produttrici internazionali, come nelle fabbriche di salotti.

L’Italia è riuscita ad aggiudicarsi una posizione d’élite nella produzione internazionale di divani e salotti. Con un gusto sobrio e finiture accattivanti ma che mantengono sempre un alto standard qualitativo, le aziende produttrici italiane offrono allo scenario internazionale, uno stile inimitabile grazie all’ispirazione di architetti designer italiani, come ad esempio Roberto Semprini, per fare un nome, che ha portato lo stile di un’azienda pugliese, “Bruma Salotti”, a distinguersi oggi, nel panorama produttivo internazionale del settore degli imbottiti, rappresentando un vero modello da imitare.

Con un’offerta di nuovi stili abitativi e d'indiscusso design, l'azienda di Altamura nella provincia di Bari, si è distinta ad esempio, anche in originalità, con l’intuizione di impostare una "sala prototipi" d’importanza strategica



La "sala prototipi" è costantemente alimentata da informazioni sulle tendenze abitative e ricerche di mercato sui nuovi materiali e sulle diverse combinazioni cromatiche. Da qui tutti i progetti del designer prendono corpo e si completano con l'industrializzazione del modello da testare e collaudare secondo canoni di estetica, qualità, ambientamento, sicurezza e confort, e procedere così con la diffusione del modello sul mercato estero. E’ proprio in questo modo che l’Italia, è riuscita a dare merito ai propri talenti, che siano architetti o artigiani custodi di sane tradizioni, senza togliere pregio ad altri Paesi europei

Lo Stivale nazionale si è saputo porre tra le ospitanti aziende europee d’eccellenza, nel mercato degli imbottiti